“The Moon Rabbit”

-Giovedì 21 Marzo presentazione del progetto The Moon Rabbit presso Tabularasa Tekè Gallery ore 18:00 –

Il progetto “The Moon Rabbit” è il primo passo di un percorso che vede come riferimento e scopo proporre l’interazione di più linguaggi espressivi e la loro coesistenza all’interno di un unico prodotto. Quello che all’apparenza è solo un CD, ovvero uno strumento atto alla diffusione di contenuti esclusivamente sonori il cui impianto grafico è supplementare alla musica, vuole essere guardato come qualcosa di più o perlomeno di diverso. Il libretto dentro la custodia del disco vuole perdere il suo ruolo e diventare una fanzine in cui il concept è spiegato illustrato e curato graficamente. A questo concept fanno riferimento le musiche permettendo così un intrattenimento sinestetico ed immediato. Il concept, appunto, è una leggenda buddhista diffusasi in estremo oriente in più varianti a seconda della regione, ed in questo lavoro ci si attiene a quella giapponese. Ad innescare l’origine di questa fantasia c’è un evento molto comune: una pareidolia. Gli antichi scorsero nella superficie lunare e nelle sue irregolarità la sagoma di un coniglio con un mortaio. Suddetto coniglio diventerà il protagonista di questa “parabola” orientale e molti anni dopo anche di questo progetto artistico.
Dal punto di vista estetico, sia visivo che musicale, la connessione con la tradizione giapponese è quasi del tutto assente e non ci sono riferimenti ad alcuna epoca storica o identità culturale. Le gesta e la sorte del coniglio lunare prendono così una nuova forma più personale, digitale e fuori dal tempo. La fiaba così, come per qualche curioso errore storico, continua a diffondersi in modo imprevisto.
Per questa ristampa del disco sono stati realizzati un video e una nuova traccia extra per allargare l’esperienza di “The Moon Rabbit”.

Share Post :

More Posts

Lascia un commento