Home About Exhibitions Artists Store Contacts


Nicola de Silvestri
Tessera PediÀ
19/06/2015
dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19


Scarica il catalogo in formato PDF:
Download the catalogue in PDF format:




Nicola de Silvestri

La ricerca artistica di Nicola de Silvestri vuole dare forma al mutamento, alla velocità, al movimento nello spazio. Ma non un’istantanea del movimento, piuttosto una riproduzione del momento in cui il corpo attraversa lo spazio fondendosi con esso.

I temi trattati dalle sue opere sono archetipi classici e religiosi reinterpretati in maniera visionaria dall’artista che aggiunge materia su materia fino a quando non ottiene la giusta quantità di volume adatta a descrivere la scena. Nella dinamicità delle anatomie si possono osservare i pezzi di cera che vanno a comporre il corpo ricreando in maniera passionale la velocità e l’impossibilità di scattare un fotogramma perfetto e fisso nello spazio.

Questi archetipi diventano solo un pretesto per raccontare il corpo umano immaginato dalla mente dello scultore in tutta la sua forza e tutto il suo dinamismo.

Un’esplosione di segni che ci danno un’idea sul grande lavoro di studio e disegno alla base della produzione artistica di Nicola.

Disegni fatti su Moleskine si evolvono e prendono vita in curve che descriveranno movimenti sinuosi realizzati in cera, materiale perfetto per rappresentare l’esplosiva carica drammatica dei soggetti rappresentati.

Il cercare di restituire alla forma il dinamismo dello spostamento, di quel momento magico che spesso l’occhio non riesce a cogliere e frantuma con il movimento, è un tema ricorrente nell’Arte di tipo Futurista, che fra tutti gli scultori a lei contemporanei esaltava solo Medardo Rosso proprio per il suo uso della cera in scultura, un materiale considerato fino a quel tempo solo di passaggio e non definitivo.

Ma a Nicola tutto questo non importa, a lui rimane una continua ricerca molto intima in attesa dell’ispirazione e non catalogabile in nessuna corrente artistica.



Carrara, 01/06/2015 - Marco Pedri



















The artistic research of Nicola de Silvestri wants to give shape to the change, the speed, the movement through the space. But not a snapshot of the movement, rather a reproduction of the moment in which the body passes through the space merging with it.

The topics rapresented in his works are archetypes and religious classics reinterpreted in a visionary way by the artist that adds material on the subject until he gets the right amount of volume suitable to describe the scene. In the dynamism of the anatomy we can see the pieces of wax that make up the body in a passionate way, recreating the speed and the inability to take a perfect frame and fixed it into the space.

These archetypes become just an excuse to represent the human body as it is figured in the mind of the sculptor, imagined in all its power and all its dynamism.

An explosion of signs that give us an idea on the great work of study and design at the base of the artistic production of Nicola.

Drawings of Moleskine evolve and come to life in curves that describe sinuous movements made in wax, perfect material to represent the explosive dramatic charge of the subjects sculpted.

The attempt to give shape to the dynamic displacement, that magical moment that often fails to be captured by the eyes and breaks with the movement, is a recurring theme in the Futurist Art, that of all the sculptors of her contemporaries extolled only Medardo Rosso because of its use of the wax in sculpture, a material considered, up to that time, just passing through and not definitive.

All this doesn’t matter to Nicola, he continues a constant inner research waiting for inspiration not categorizable in any artistic movement.



Carrara, 06/01/2015 - Marco Pedri




 
Home About Exhibitions Artists Store Contacts